Progetto salute: le buone base che dobbiamo conoscere

Grande merito deve essere riconosciuto alla medicina ufficiale grazie alla quale abbiamo sconfitto numerose patologie che in tempi passati erano mortali, siamo in grado di prevenirne molte altre, abbiamo visto allungare la nostra aspettativa di vita ma…siamo sicuri che è migliorata la qualità della nostra esistenza?
Purtroppo dobbiamo ammettere che la medicina ufficiale ha ancora molti limiti e se è vero che sono state spazzate molte malattie e si possono curare molte altre, è anche vero che quelle che restano (e sono tantissime) sono ancora ingestibili; che la prevenzione è fortemente trascurata e che l’uso/abuso di farmaci molto spesso, cronicizza, alterazioni e disturbi che diventano, così, malattie.
Da alcuni decenni, fortunatamente, la Scienza si è resa conto che non è più sufficiente parlare solo di farmaco, cure, chirurgia, terapie, iter diagnostici, e che non è corretto intervenire solo quando si è già ammalati.
Nasce, infatti, nel 1960 L’EUBIOTICA, quando il Prof. Dott. Luigi Pecchiai, Primario Patologo Emerito dell’Ospedale dei Bambini “Vittore Buzzi” di Milano ed esperto di Alimentazione e Medicina Naturale, fonda il Centro di Eubiotica Umana, presso lo stesso Ospedale. La ricerca eubiotica del Prof. Pecchiai è condotta contemporaneamente su più livelli, medico, agronomico e zootecnico. In questo periodo si è sempre adoperato, promuovendo, pur nell’ambito della “medicina scientifica”, la Medicina Naturale, fondata innanzitutto su una alimentazione naturale e su un adeguato stile di vita in sintonia con la natura.
L’eubiotica, diventa una scienza riconosciuta e nel 1977 viene ufficializzata, proponendosi come medicina ufficiale e non alternativa
Essa (da eu buono e bios vita) è la scienza che studia la vita e la Medicina Naturale ed è impegnata nella ricerca di ciò che è “buono per la vita” di un individuo, in tutte le sue manifestazioni fisiologiche, al fine di proporre uno stile di vita più rispettoso della persona nella sua unicità di corpo, psiche e spirito.
Ecco dunque che viene a delinearsi il pilastro su cui poggia la scienza eubiotica e che rappresenta, anche, il principio di salute e benessere che la moderna medicina è chiamata ad applicare: l’uomo è un ecosistema nato perfettamente funzionante nella sua componente fisica, mentale e spirituale. Un ‘ecosistema perfettamente integrato ed in stretta relazione con l’ambiente in cui vive.
Quali sono le buone basi che dobbiamo conoscere, dunque, per garantirci un completo stato di Salute?
Alimentarsi in maniera corretta con alimenti ricchi di proprietà curative e protettive.
Nutrire la nostra mente e la nostra psiche di pensieri positivi, idee nuove, emozioni e sentimenti.
Tenerci in forma ed allenare il nostro fisico.
Vivere consapevolmente e in armonia tra il modo in cui viviamo ed il mondo in cui viviamo.
Questa è la strategia che dobbiamo conoscere e che tutti noi abbiamo il dovere di mettere in atto per potenziare la salute dell’intero organismo, potenziare le capacità cerebrali e rinforzare il sistema nervoso, al fine di garantirci salute e longevità.

Nel prossimo numero:
LA PRIMA STRATEGIA. ALIMENTARSI IN MANIERA CORRETTA…COSA MANGIO OGGI?