• Direttivo

Siamo agli sgoccioli di un anno in cui molto spesso ci siamo ritrovati a fronteggiare situazioni sconosciute pervase da incertezza e inesperienza: nessuno poteva aspettarsi una pandemia, nessuno era preparato ad affrontarla e nessuno aveva l’esperienza per trovare le soluzioni giuste. Quest’anno è stato difficile per tutti su tutti i fronti e l’incertezza è ancora la protagonista della nostra quotidianità. Pian piano, però, stiamo imparando a conviverci e lo stiamo facendo sotto tutti i punti di vista.

Se consideriamo la nostra attività, ripercorrendo l’anno che sta volgendo al termine non possiamo ritenerci del tutto soddisfatti di come si è svolto – non quando siamo stati costretti a restare lontani dal campo per la maggior parte del tempo. La palestra è la nostra seconda casa e restarne lontani non è certo un sacrificio da poco, ed è proprio per questo che nel corso dell’anno ci siamo rimboccati le maniche per trovare soluzioni percorribili per non rinunciare del tutto alle nostre attività, alternative valide per mantenere viva la passione dei nostri atleti e iniziative per sentirci vicini anche se distanti. Possiamo quindi essere soddisfatti di quanto di buono abbiamo tirato fuori da un anno così difficile: abbiamo imparato a essere ancora più flessibili dove possibile, ipotizzando possibili scenari e altrettante soluzioni ancor prima della pubblicazione dei vari DPCM/ordinanze e adattandole a quanto poi era richiesto da tutte le Istituzioni di riferimento. Non possiamo essere certi che queste soluzioni siano state “giuste”, ma possiamo di certo dire che sono le migliori possibili trovate perché a guidarci è sempre stata la volontà di essere vicini alle persone che fanno parte della nostra società. Purtroppo non possiamo ancora lasciarci alle spalle la pandemia, ma sicuramente possiamo dire che affronteremo il 2021 con la consapevolezza di avere acquisito abbastanza esperienza per continuare a lavorare bene e non smettere mai di imparare e rinnovarci.

Inizieremo il 2021 con la speranza concreta di ritornare in quel luogo che per noi è una seconda casa – sempre nel rispetto delle disposizioni emanate e dei protocolli previsti dalle Istituzioni governative e federali. Dalla nota federale del 16 dicembre, infatti, emerge un’ottima notizia: “La Federazione Italiana Pallavolo, prendendo atto di quanto pubblicato nuovamente sul sito del CONI nell’elenco di eventi e competizioni di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale (disponibile qui) che di fatto modifica quanto precedentemente riportato sullo stesso sito del CONI, ha stabilito l’immediata possibilità di ripresa degli allenamenti per le formazioni di serie C,  quelle dei campionati nazionali di categoria, per il beach volley e il sitting volley perché riconosciute di interesse nazionale come stabilito dal regolamento gare federale (disponibile qui).

Ovviamente attenderemo le nuove disposizioni del Governo di inizio gennaio, ma siamo già pronti a riaccogliere in palestra le nostre giovanili (per le annate dal 2006 al 2010 comprese) a partire dall’11 gennaio, sempre garantendo l’adozione delle misure di tutela della salute connesse al rischio di diffusione da Covid-19.

Con questo buono auspicio – che speriamo sia solo un primo segnale di vera e propria ripresa – non possiamo che augurare a tutti un 2021 pieno di Pallavolo!